trecentosei parole prima di andare a dormire

Da quando le persone si sono messe in testa che sapevo scrivere e che avrei dovuto necessariamente continuare a farlo, hanno deciso di non regalarmi altro che agende, diari, quaderni, quadernini e quadernetti. Ne ho di tutti i colori e di tutte le dimensioni, alcuni che mi fanno la corte da anni ma nei confronti dei quali sono sempre stata diffidente, altri su cui non potrei nemmeno scrivere la data di oggi, tanto sono improbabili e kitsch. Di ritorno da un viaggio mi regalano quaderni, per il mio compleanno, non sapendo su cos’altro ripiegare, mi regalano quaderni, per le feste comandate – beh, è inutile ripetersi. Se solo i miei benefattori sapessero la fine che fanno i loro regali, probabilmente vorrebbero indietro i loro soldi, o ciò a cui sono serviti. So dal primo momento in cui l’afferro, la sfoglio e ne annuso le pagine, se un’agenda finirà o meno sulla mia scrivania. Perché odio i quadretti, le righe troppo spesse nere o blu mi distraggono e la carta troppo bianca mi acceca. Perché sono i quaderni più umili ad attirarmi per primi, quelli a tinta unita e con la copertina rigida, quelli che sono la copia della copia della copia delle agende che le persone arrivate portano in giro nelle loro ventiquattrore, e dell’originale mantengono solo la forma. Quelli che, il più delle volte, mi compro da sola. Gli altri, nel migliore dei casi, trovano un uso secondario in funzione della loro utilità: liste della spesa, liste dei libri da prendere in biblioteca, liste dei film da vedere, appunti presi ad una mostra, orari del treno. Nel peggiore finiscono in un ripiano della libreria, dove sono sempre a portata di mano e dove sono destinati a rimanere, bene in vista come un monito: scrivi, scrivi, scrivi – che forse è l’unica cosa che sai fare.

scrivere-tema

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...